Invernomuto | Laboratorio | Black Med

21 > 25 marzo 2022
LABORATORIO
Black Med

 

Il workshop è elaborato a partire dal progetto Black Med, che Invernomuto sta sviluppando dal 2018 e che ha prodotto output diversificati nell’ambito delle arti visive e del suono. In particolare, la sessione di lavoro collettiva al Mattatoio è incentrata sull’ultima evoluzione del progetto: la piattaforma web blackmed.invernomuto.info.

Attraverso la ricerca sonora legata alla macro area del Mediterraneo, il workshop è volto a fornire alcune chiavi di lettura e analisi del suono e della sua rappresentazione visiva, sondando serbatoi di produzione sonica fluidi e non lineari.

 

Invernomuto è il nome della personalità artistica generata nel 2003 da Simone Bertuzzi (Piacenza, 1983) e Simone Trabucchi (Piacenza, 1982). Su una base teorica comune, Invernomuto sviluppa differenti output che assumono la forma di immagini in movimento, suoni, azioni performative e progetti editoriali, nel contesto di una pratica definita dall’utilizzo tanto disperso quanto puntuale di media differenti. La realtà vi è osservata secondo principi e interessi documentaristici, ma per restituirne una rappresentazione immaginifica e quasi astratta, aprendo critici margini di riflessione. All’interno di questo processo, un ruolo fondamentale è svolto dalla dichiarata inautenticità di alcuni dei materiali utilizzati, che sottolinea il dato reale e allo stesso tempo fittizio e mistificato delle realtà che Invernomuto esplora.

Nel 2021 partecipano a Liverpool Biennial 2021, 58th October Salon-Belgrade Biennial 2021 e Pompeii Commitment, Pompei. Tra le mostre personali più recenti: The Green Parrot, Barcellona (2021); Auto Italia, Londra (2020); Galleria Nazionale, Roma (2019); NN Contemporary Art, Northampton (2019); Pinksummer, Genova (2019). l loro lavoro è stato esposto nelle più importanti istituzioni culturali in Italia e all’estero, tra cui: Tate, Londra; Manifesta 12 Palermo; Villa Medici, Romal; Alserkal Avenue, Dubai; Kunsthalle Wien, Vienna e molti altri. Entrambi gli artisti sviluppano inoltre linee di ricerca individuali, con i progetti musicali Palm Wine e STILL.
Invernomuto è rappresentato da Pinksummer gallery, Genova.