PADIGLIONI 9A E 9B

Gli originari padiglioni che caratterizzano l’intero complesso architettonico di Gioacchino Ersoch, testimoniano il passaggio dal classicismo alla modernità e costituiscono un importante esempio storico dell’architettura industriale monumentale e razionale della fine del XIX Secolo.

Nel 2002, i due edifici sono stati assegnati al MACRO per incoraggiare e diffondere l'interesse per l'arte contemporanea. Nel 2003 viene realizzato il MACRO Future. Le mostre d'arte si sono svolte regolarmente in uno dei due edifici, mentre il secondo edificio ha funzionato pienamente dal 2007, quando il MACRO Future ha cambiato il nome in MACRO Testaccio. Oggi questi spazi sono affidati da Roma Capitale all'Azienda Speciale Palaexpo ed entrano a fare parte, con La Pelanda, del progetto Mattatoio.

Grazie alle dimensioni e al modo in cui lo spazio è distribuito, i padiglioni sono particolarmente adatti come sede per mostrare opere artistiche che rappresentino l'arte moderna e la fusione di linguaggi diversi.

 

  • Area di ciascun padiglione 1036 mq
  • Lunghezza 62.56 m
  • Larghezza 16.55 m
  • Altezza centro tetto 13 m
  • Altezza lati 9 m

 

Testi Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, foto di Claudio Raimondo

La luce diversa - Catania, Palmieri, SannaCosta d'Avorio: Identità e vitalità dell'arte contemporanea, fino al 16 settembre 2018, Dal martedì alla domenica dalle 14.00 alle 20.00. Intero € 6. Ridotto € 5.
Amin Gulgee "7.7", dal 26 luglio al 26 agosto 2018. Dal martedì alla domenica dalle 14.00 alle 20.00. Ingresso libero.

LEGGI DI PIÙ

Il Mattatoio si trova a Roma, in Piazza Orazio Giustiniani 4. Scopri come raggiungerci.

MAPPA