SIMONE AUGHTERLONY & HAHN ROWE | BIOFICTION

25 > 26 luglio 2021

25 luglio ore 20.30

26 luglio ore 20.30

Ingresso gratuito su prenotazione. La prenotazione è valida fino a 10 minuti prima dell'inizio dello spettacolo, dopodiché sarà possibile accedere fino a esaurimento posti.
 
 

Simone Aughterlony, Hahn Rowe, Biofiction

 

Palco nascosto
a seguire Simone Aughterlony in dialogo con Ilenia Caleo

Spettacolo per un pubblico di età superiore ai 14 anni.

  

Un’insolita storia d’amore tra molti, un’inaspettata radura nella natura selvaggia, un primo piano su assemblaggi umani e non umani e i loro affetti. Biofiction crea un nuovo terreno orizzontale che presenta una pluralità di enti senza gerarchia ontologica. Ciò che nel quotidiano può essere considerato uno stimolo inadeguato, è guardato per le sue qualità specifiche e sensuali, rivelando un amore irrazionale per la materia. Il rapporto intimo, la danza che evoca azioni relative al lavoro, il piacere, la coabitazione e il semplice essere con rifiuta la divisione normata tra natura e cultura, maschio femmina, e ogni tipo di visione binaria.

Una pratica che genera coscienza queer e costruisce un paesaggio che è sia presente che utopico. Intendere Biofiction come la narrazione di una sessualità che ancora non esiste – incuriosendo e sfidando le convenzioni o le identificazioni – fa si che questo lavoro coreografico sia una pratica costante di fare mondo.
 

Simone Aughterlony, artista indipendente che vive tra Zurigo e Berlino, si occupa di danza, performance e arti visive. Ha ricevuto il premio dello Stadt Zürich (2011), e il BAK come miglior performer (2015). Insegna in istituzioni accademiche quali ZHdK e Manufacture a Losanna, oltre a ideare e impartire formati sperimentali per la condivisione e produzione di conoscenza.

 

Per la prima volta a Roma, Biofiction, come gli altri lavori di Aughterlony, fa dialogare forme alternative di parentela per far emergere nuove costellazioni come possibilità di riconfigurazione di una cultura dello stare insieme.
 
 

Performance: Simone Aughterlony, Jen Rosenblit, Hahn Rowe
Ideazione: Simone Aughterlony
Musica Live: Hahn Rowe
Consulenza drammaturgica: Saša Bozic, Jorge León
Costumi: Judith Steinmann
Disegno luci: Florian Bach
Direzione tecnica: Ursula Degen
Responsabile di produzione: Sina Kießling
Produzione: Simone Aughterlony / Imbricated Real

Coproduzione: Gessnerallee Zurich, HAU Hebbel am Ufer Berlin, Künstlerhaus Mousonturm Frankfurt, Theater Freiburg

Con il supporto di: the NATIONALES PERFORMANCE NETZ (NPN) Coproduction Fund for Dance, finanziato dal Federal Government Commissioner for Culture and the Media sulle basi di una decisione del German Bundestag.
Stadt Zürich Kultur, Kanton Zürich Fachstelle Kultur and Swiss Arts Council Pro Helvetia

 

Con il sostegno di:

 

24 giugno > 22 agosto 2021
apparizioni artistiche & altro
EVENTI DELLA RASSEGNA

dal 7 ottobre nei Padiglioni 9A e 9B
Dora García Conosco un labirinto che è una linea retta
dal martedì alla domenica dalle 11 alle 20
Ingresso libero

Info

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e partecipare alle attività del Mattatoio.

ISCRIVITI