SIMONE AUGHTERLONY & JEN ROSENBLIT | EVERYTHING FITS IN THE ROOM

26 e 27 maggio 2022, ore 20.00

re-creatures maggio 2022
La Pelanda
re-creatures maggio 2022
La Pelanda

Performance, 75’

Foyer 1, Pelanda
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
 

Vietato ai minori di 14 anni
La performance contiene scene di nudo

 

Nella stanza, incontri da club privè e ordinarie pratiche di resistenza domestica mettono in moto una politica che non rinuncia al prendersi cura, al pericolo e all’amnesia. Aughterlony e Rosenblit, accompagnat* da Gutierrez e Self al suono, instaurano un rapporto complicato con l’ordine, che incoraggia crepe e perdite all’interno di architetture fatte per gli incontri e ritrovi. Un muro autoportante, una cucina-isola galleggiante e i corpi in decomposizione sono parte di un’ecologia distruttiva che invoca un continuo adeguamento. Una magia ritmica sostiene lo sforzo, malgrado l’ingovernabilità degli ingredienti. È un cantiere o un cooking show? La stanza offre un orizzonte allargato, non più costretto a liberarsi delle cose che presumibilmente sospendono il progredire.

 

Simone Aughterlony, artista indipendente che vive tra Zurigo e Berlino, lavora prevalentemente in contesti di danza, performance e arti visive. Tra il 2006 e il 2020 ha ottenuto il finanziamento KFV da Stadt Zürich, Kanton Zürich e Prohelvetia. Simone ha ricevuto, inoltre, il premio dello Stadt Zürich (2011), e il BAK come miglior performer (2015). Insegna regolarmente in istituzioni accademiche quali ZHdK e Manufacture a Losanna, oltre a ideare e divulgare formati laboratoriali e strutture per la condivisione e produzione di conoscenza.
 

Jen Rosenblit (Stati Uniti, 1983) di base a Berlino dopo molti anni passati a New York. Realizza performance che contemplano architetture, corpi e idee indagando i problemi che emergono nel campo del vivere insieme. Il lavoro di Rosenblit, volto all’individuazione di modalità per stare insieme nel mezzo di contraddizioni impossibili e (non) familiari, è orientato all’indagine sull’inquietante e sulla cura e il suo mantenimento. Rosenblit ricerca il significato nel suo emergere tra le cose e nella direzione di un esaurimento o di un possibile collasso piuttosto che attraverso metodi di costruzione del mondo. 
Nel 2018 è borsista del Guggenheim, nel 2014 riceve il premio New York Dance and Performance “Bessie, nel 2023 è artista in residenza a La Becque (Vevey, CH), ha collaborato con vari artisti e artiste quali Simone Aughterlony, Miguel Gutierrez, A.K. Burns e Philipp Gehmacher. Il suo lavoro più recente, <ElseWhere Rhapsody> coproduzione del 2023 di Tanzfabrik (Berlino) e Tanzquartier (Vienna) – offre la distrazione come guida per parlare dell’illegibilità del desiderio e l’oblio come una via per spostarsi verso qualcosa di diverso, lontano da una ripetizione dannosa. 

www.jenrosenblit.net 


 
 

EVERYTHING FITS IN THE ROOM

ideazione / performance: Simone Aughterlony, Jen Rosenblit
composizione / soundbody: Miguel Gutierrez, Colin Self
interprete ospite: in via di definizione
disegno luci: Florian Bach
music Kitchen Sculpture: Nik Emch
consulenza drammaturgica: Jorge León, Joshua Lubin-Levy, Anna Mülter, Saša Bozic
direzione tecnica: Marie Prédour
supporto tecnico: Hugo Cahn
una commissione e coproduzione di HAU Hebbel am Ufer
produzione: Imbricated Real
coproduzione: Gessnerallee Zürich, Arsenic - Losanna
con il sostegno di: Città di Zurigo, Cantone di Zurigo Fachstelle Kultur e Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia, Tanzhaus Zürich, ImpulsTanz Vienna, Ernst Göhner Stiftung, Fête de la Danse - Ginevra, George und Jenny Bloch Stiftung.
Realizzato nell'ambito di "Utopian Realities", una coproduzione di HAU Hebbel am Ufer e Haus der Kulturen der Welt, parte del progetto "100 Years of Now", a cura di HAU Hebbel am Ufer. Finanziato da Federal Government Commissioner for Culture and the Media.
In collaborazione con Master in arti performative MAP_PA e Accademia di Belle Arti di Roma

 

parte di

5 - 28 maggio 2022
La Pelanda si apre al pubblico con un nuovo movimento delle apparizioni artistiche di re-creatures. Installazioni e momenti performativi attiveranno gli spazi in sinergia con le altre attività di formazione, ricerca e produzione che si svolgono al Mattatoio.

Programma

22 maggio - 5 giugno 2022

Installazione/azione

Galleria delle Vasche, Pelanda
Ingresso gratuito

26 - 27 maggio 2022

Performance, 75’

Foyer 1, Pelanda
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Padiglione 9B, Performer: Prinz Gholam
13 luglio, ore 12-13
SOLO SU INVITO
13 luglio, ore 12-13
13 luglio, ore 12-13