STEFAN KAEGI (RIMINI PROTOKOLL) CON SHANJULAB | TEMPLE DU PRÉSENT – SOLO POUR OCTOPUS: FILM

22 luglio 2021

Palco centrale 
film in lingua inglese e francese con sottotitoli in italiano

a seguire incontro con Nathalie Küttel (ShanjuLab)

Ingresso gratuito su prenotazione. La prenotazione è valida fino a 10 minuti prima dell'inizio dello spettacolo, dopodiché sarà possibile accedere fino a esaurimento posti.

  

Stefan Kaegi con Judith Zagury e Nathalie Küttel immaginano un acquario teatrale per portare in scena un polpo: animale di talento, curioso e giocoso.

I polpi, con otto tentacoli, nove cervelli, tre cuori e migliaia di ventose, sono capaci di molteplici azioni fra cui cambiare colore. Attratti da ciò che non conoscono, imparano dalle loro esperienze: alcuni esperti hanno scoperto forme di empatia e umorismo. I polpi emergono da una linea evolutiva parallela a quella che ha portato alla specie umana, e le loro straordinarie capacità permetterebbero di costruire civiltà avanzate, se solo fossero in grado di trasmettere conoscenza.

Lo spettacolo è pensato in relazione a un esemplare di questo animale, ed è l’esito di un processo di apprendimento e scambio, in relazione alle sue necessità, conoscenze e reazioni. Con la complicità di ShanjuLab, Stefan Kaegi ha ideato un dispositivo teatrale, musicale, cinematografico e documentario, in cui l’osservatore potrebbe non essere chi ci aspettiamo. Questa volta, l’esperto è l’animale.

 

Stefan Kaegi, artista svizzero, è tra le più importanti figure del teatro europeo. Con il collettivo Rimini Protokoll, ha contribuito ad approfondire il concetto di teatro documentario, cercando di ritrarre la realtà sotto tutte le sue sfaccettature.

ShanjuLab, collettivo artistico di base a Gimel che vive e collabora con gli animali.

 

A re-creatures un film che ribalta i ruoli: chi osserva chi? Chi gioca con chi? Possiamo - come umani e spettatori - imparare da un talento multi-tasking e maestro del camuffamento solitario?
 

Registrazione della performance di Stefan Kaegi (Rimini Protokoll) in collaborazione con Judith Zagury e Nathalie Küttel (ShanjuLab) 

Musiche: Stéphane Vecchione

Produzione: Théâtre Vidy-Lausanne, ShanjuLab Gimel, République Éphémère, Théâtre Saint-Gervais 

In coproduzione con Berliner Festpiele - Berlino, Rimini Apparat GbR, Centre Pompidou – Parigi. 

Riprese di Bruno Deville e Bastien Genoux realizzate il 7th of January 2021 al Theatre Vidy-Lausanne 

 

24 giugno > 22 agosto 2021
apparizioni artistiche & altro
EVENTI DELLA RASSEGNA

fino al 9 gennaio 2022 nei Padiglioni 9A e 9B
Dora García
Conosco un labirinto che è una linea retta

dal martedì alla domenica dalle 11 alle 20
Ingresso libero

Info

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e partecipare alle attività del Mattatoio.

ISCRIVITI