STINE JANVIN & ULA SICKLE | ECHOIC CHOIR

28 maggio 2022, ore 20.00

re-creatures maggio 2022
La Pelanda
re-creatures maggio 2022
La Pelanda

Performance, 50’

Teatro 2, Pelanda
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
 
Durante la performance è previsto l'utilizzo di luci stroboscopiche

 
 

La nuova collaborazione tra la cantante Stine Javin (NO) e la coreografa Ula Sickle (CA/PL/BE), Echoic Choir, evoca il rituale dello stare insieme su una pista da ballo circondati dalla musica, nelle tarde ore della notte. Fondato sul potere delle voci acustiche e la risonanza spaziale, il progetto intende creare uno spazio collettivo e immersivo sensoriale, posizionando gli.le spettatori.trici e i performer in uno spazio condiviso, come in un rave o in un night club. Il suono, la coreografia e gli aspetti visivi del lavoro, come per esempio la luce, creano una forte esperienza sinestetica per il pubblico.

Echoic Choir è stato creato durante la pandemia, per la pandemia, prendendo le regole del distanziamento sociale come parametri artistici. Mentre la nozione di un dance-floor intimo è ancora un ricordo distante per molti, Echoic Choir mette in scena l’ambientazione e le sensazioni di una festa che rispetta le distanze fisiche, suggerendo nuove prospettive sul significato dei ritrovi sociali e della collettività durante una crisi globale in cui l’individuo è incoraggiato a restare isolato. La musica è un patchwork di ritmi ad incastro, hocket e parole che vengono dalle voci e dai corpi dei performer, nel momento in cui respirano, cantano e si muovono. Indossato come una seconda pelle, il loro sudore collettivo gocciola dagli abiti in lattice che indossano. La presenza degli spettatori aggiunge un livello di densità allo spazio; fondendosi con i performer, essi incarnano un nuovo tipo di rituale comunitario.

 

Ula Sickle (CA/PL) è una coreografa e performer che vive e lavora a Bruxelles (BE). con un background in danza contemporanea, lavora attraverso le discipline, attingendo dalla musica contemporanea e dalle arti visive. Ha studiato a Toronto e Parigi, prima di frequentare PARTS, Performing Arts Research and Training Studios a Bruxelles e Le Fresnoy a Tourcoing. Nel 2017-18 è stata artista in residenza all'Ujazdowski Center for Contemporary Art di Varsavia e al WIELS di Bruxelles. Le performance di Ula sono state presentate in teatri e festival in tutta Europa, tra cui il Kunstenfestivaldesarts (Bruxelles), Wiener Festwochen (Vienna), Tanz Im August (Berlino), Moving in November (Helsinki) e Les Rencontres chorégraphiques internationales de Seine-Saint-Denis (Parigi). Ula è sostenuta dal Canada Council for the Arts e dalle autorità fiamminghe. 
www.ulasickle.com

 

La vocalista, performer e sound-artist Stine Janvin, nata a Stavanger, lavora con l'ampia flessibilità della sua voce e i modi in cui può essere usata per canalizzare la fisicità del suono. Creati per spazi variabili, dai teatri ai club e alle gallerie, e più recentemente per siti web e piattaforme digitali, la spina dorsale dei progetti di Janvin si concentra sull'esplorazione dei formati della performance, della strumentazione vocale e delle potenziali dualità come naturale/artificiale, tangibile/digitale e minimal/drammatico. I suoi lavori più recenti sono SOLD (a dog and pony show) e il rinomato Fake Synthetic Music, da cui ha ottenuto una menzione d'onore del Prix Ars Electronica 2019. Janvin è borsista del Berliner Künstlerprogramm des DAAD nel 2020. 
www.stinesthetics.com
  
 

ECHOIC CHOIR

ideazione e composizione di Stine Janvin
ideazione e coreografia di Ula Sickle
con Michelle Cheung, Sidney Barnes, Annalise van Even, Roman Ole, Stine Janvin, Ula Sickle (originariamente con Rishin Singh)
libretto e drammaturgia: Persis Bekkering
costumi: Wang Consulting
luci: Marcel Weber (MFO), Ofer Smilansky
suono: Olivia Oyama
ricerca: Amanda Barrio Charmelo, Lisa Vereertbrugghen
shuffle steps: Harrison and Hlyan
graphic design D-E-A L
coproduzione: Wiener Festwochen, MUNCH (Oslo), STUK House for Dance, Image and Sound (Leuven), Dampfzentrale Bern
con il sostegno della Comunità fiamminga, la Commissione della Comunità fiamminga, DAAD Artists-in-Berlin Program
residenze: Kunstenwerkplaats (Brussels), DAAD Artists-in-Berlin Program, Dampfzentrale Bern
produzione esecutiva e diffusione: Future Works

parte di

5 - 28 maggio 2022
La Pelanda si apre al pubblico con un nuovo movimento delle apparizioni artistiche di re-creatures. Installazioni e momenti performativi attiveranno gli spazi in sinergia con le altre attività di formazione, ricerca e produzione che si svolgono al Mattatoio.

Programma

22 maggio - 5 giugno 2022

Installazione/azione

Galleria delle Vasche, Pelanda
Ingresso gratuito

26 - 27 maggio 2022

Performance, 75’

Foyer 1, Pelanda
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Padiglione 9B, Performer: Prinz Gholam
13 luglio, ore 12-13
SOLO SU INVITO
13 luglio, ore 12-13
13 luglio, ore 12-13