MP5

6 - 8 gennaio 2022

Prender-si cura
La Pelanda
Prender-si cura
La Pelanda

con la partecipazione di Alessandro Sciarroni


 

Cos'è per te il tempo della ricerca e della sperimentazione?

 

Il tempo della ricerca e della sperimentazione, uno spazio bianco in cui far emergere le immagini.

 

In che modo la tua pratica è influenzata dallo spazio di una residenza artistica?

 

Abitare uno spazio in un periodo di residenza artistica rappresenta per me un momento in cui il tempo è sospeso. Uno spazio nuovo in cui lavorare, un segmento per sperimentare e realizzare un progetto a cui non mi sono mai potut* dedicare.

 

Come dialogano cura e ricerca artistica?

 

Penso che la ricerca sia una materia fluida che debba essere aperta il più possibile ad ogni tipo di stimolo e suggerimento. Trovo che in particolare il dialogo nel senso piú ampio del termine sia la chiave per decifrare ed affinare il flusso dell’ispirazione. Nel contraddittorio ho sempre trovato soluzioni a dubbi e incertezze relativi al mio lavoro.

 

 


MP5 (Napoli, 22 novembre) è un*artista not* per i suoi incisivi disegni in bianco e nero che utilizza in differenti media.
Gli studi di scenografia per il teatro e di animazione l’hanno portat* a focalizzare la sua ricerca in diversi ambiti, dalle installazioni audio/video agli interventi murali.
Attiv* nella scena artistica underground, negli ultimi dieci anni ha legato fortemente il suo lavoro alla scena queer femminista.

www.mpcinque.com    

ig  mp5art

parte di

dal 1 dicembre 2021
residenze a porte chiuse
 
Prender-si cura è il nome del programma di residenze di ricerca e produzione artistica, ideato e curato da Ilaria Mancia, che si svolge negli spazi de La Pelanda del Mattatoio. Un gruppo di artiste e artisti sono invitati a sviluppare la propria ricerca, spaziando dalla danza alla performance teatrale, dall’arte visiva, alla musica e al video.
Padiglione 9B, Performer: Prinz Gholam
13 luglio, ore 12-13
SOLO SU INVITO
13 luglio, ore 12-13
13 luglio, ore 12-13