LABORATORIO DI MARCO TORRICE

20 > 23 luglio 2021

 

20 luglio, ore 10.00 – 13.00
21 luglio, ore 10.00 – 13.00
22 luglio, ore 10.00 – 13.00
23 luglio, ore 10.00 – 13.00
 

Il laboratorio si basa sulla pratica di danza Melting Pot, un dispositivo immersivo e ibrido che combina diversi stili di danza e approcci alla performance: la contemplazione frontale dello spettacolo di danza con il cypher, l'happening con la danza partecipativa e la ricerca pedagogica.

Durante il laboratorio si indagheranno, tra i vari elementi, il rapporto tra pavimento e corpo, le possibilità di movimento del torso/spina dorsale e le eventuali sensazioni, emozioni e narrazioni che questo movimento può fornire.

Il laboratorio sarà l’occasione per indagare il ritmo come ponte di connessioni multiple tra persone e musica, per arricchire il vocabolario personale dei/delle/* partecipanti e stimolare schemi di movimento diversi da quelli con cui abbiamo già familiarità.

 

A chi si rivolge: Il laboratorio è aperto a tutte le persone dai 18 anni in su che abbiano esperienza con il lavoro corporeo e/o con il movimento.

 


 

Marco Torrice è un danzatore, insegnante di danza e coreografo, di base a Bruxelles.

La sua fascinazione per gli artisti di danza autodidatti e per i linguaggi di movimento che portano con sé storie e contenuti diversi da quelli della cultura dominante occidentale, come il Voguing, il Krump, l'Hip-Hop Freestyle, lo hanno portato ad un approccio alla coreografia che combina diverse modalità performative.

Nato e cresciuto a Roma, ha studiato filosofia all'Università La Sapienza di Roma. Nel 2006 si trasferisce a Bruxelles per studiare al P.A.R.T.S. (Performing Arts Research and Training Studios) dove si laurea nel 2010. Ha lavorato per diversi coreografi come Thomas Hauert, Jérôme Bel, per la compagnia di danza ungherese Hodworks e per le compagnie di danza belghe Mossoux-Bontè e Rosas. È anche autore di diversi spettacoli di danza come Me, Myself and I, Kitty 2012, The way my father imagined it all, Centipedes, Decameron.

Oltre al suo lavoro come danzatore e coreografo, insegna e tiene workshop in diverse scuole di danza come il P.A.R.T.S. (Performing Arts Research and Training Studios), l'Accademia di Danza Contemporanea di Budapest, la SEAD (Accademia Sperimentale di Danza di Salisburgo), Tanzfabrik (Berlino), Isadora Duncan Center (Praga), Artesis Plantijn Hogeschool (Antwerpen), ISAC | Institut Supérieur des Arts et Chorégraphies e presso Da.Re. Dance Research (Roma).

 


 

MODALITÀ D’ISCRIZIONE

 

Per partecipare ai laboratori inviare una pagina in formato pdf contenente breve cv e dieci righe motivazionali all’indirizzo laboratori.pelanda@palaexpo.it specificando il laboratorio al quale si desidera partecipare e lasciando un recapito telefonico.

Scadenza iscrizioni 10 luglio 2021

 

Vista la capienza ridotta verranno considerate le prime 40 candidature, da cui si selezioneranno i/le/* partecipanti ai singoli laboratori, per un massimo di 20 partecipanti per ciascun laboratorio.

Le candidature per la frequenza a più di un laboratorio verranno considerate solo in caso di disponibilità. La precedenza sarà accordata a coloro che non hanno già partecipato o avuto conferma di ammissione agli altri laboratori in programma.

Il gruppo di partecipanti sarà definito dall’artista docente in collaborazione con lo staff del Mattatoio, selezione che sarà da considerare come definitiva salvo rinunce.

16 giugno > 23 luglio 2021

Laboratori gratuiti dedicati a persone adulte tenuti da Painé Cuadrelli, Elena Giannotti e Marco Torrice.

EVENTI DELLA RASSEGNA

Ricreazione è un percorso di laboratori gratuiti che il Mattatoio di Roma organizza negli spazi de La Pelanda nei mesi di Giugno e Luglio 2021.

leggi di più
Luigi Presicce | Le Storie della Vera Croce 
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili nelle fasce di ingresso.
Permane il contingentamento per garantire la visita in sicurezza della mostra.

World Press Photo Exhibition

Biglietto con prenotazione obbligatoria.

Data la necessità di contingentamento adottato per le misure di contrasto al Covid-19,  la possibilità di capienza del padiglione che ospita la mostra è di 50  persone ogni ora.



Dal martedì alla domenica dalle ore 11 alle 20.
Info