IN ARCHIVIO

ROMA FRINGE FESTIVAL 2020

6 > 17 gennaio 2020

Con 24 debutti provenienti da Italia, Inghilterra, Svizzera, Messico dal 6 al 17 gennaio 2020 torna il Roma Fringe Festival che conferma la formula e la mission del 2019, a partire dalla sua veste invernale.

 

Il Roma Fringe Festival,  giunto quest’anno alla sua 8° edizione, è uno dei 240 festival mondiali nati a partire dalla prima cellula di Edimburgo, a tutt’oggi il festival di spettacolo dal vivo più grande del mondo. Quello del fringe è un marchio internazionale sinonimo di libertà espressiva e indipendenza nelle arti sceniche e l’edizione romana ne conferma la natura originale.

Gli spettacoli che andranno in scena sul palco de La Pelanda sono tutte prime romane e, per la maggior parte, prime nazionali assolute. “Pezzi unici", tra comicità, noir, drammi e teatro civile per raccontare un paese e una società dalle tante e complesse sfaccettature, offrendone uno spaccato non solo teatrale ma anche sociale, politico e storico. Con particolare riferimento al tema dell’inclusione.

 

Il Roma Fringe Festival si conferma lente di ingrandimento sulla realtà del teatro indipendente che, mai come quest’anno, si dimostra vivo e attento a indagare temi di grande attualità e rilevanza sociale come le morti sul lavoro, la violenza sulle donne, la guerra, l’omofobia e l’immigrazione, con il proprio linguaggio e attraverso diversi registri interpretativi.

 

Nella programmazione non manca la leggerezza, che non è certo sinonimo di superficialità, che completa una proposta teatrale variegata e adatta a un vasto pubblico.

Oltre agli spettacoli, il Roma Fringe Festival 2020 conferma la sua visione di osservatorio organizzando anche quest’anno una sessione di dibattito, il Fringe Talk, sulle Politiche di sviluppo del Teatro Indipendente in Italia e in Europa, presieduto da Ferruccio Marotti, che si svolgerà al Dipartimento di Architettura dell’Università Roma 3, all’interno del complesso del Mattatoio, nei giorni 21 e 22 gennaio.

 

A decretare il vincitore di questa 8° edizione durante la finale del 24 gennaio, sarà una giuria presieduta da Manuela Kustermann e composta da Ulderico Pesce, Valentino Orfeo, Ferruccio Marotti, Pasquale Pesce, Pierpaolo Sepe, Italo Moscati e Raffaella Azim.

 

Per lo spettacolo vincitore, la possibilità di partecipare a uno dei Fringe europei e una tournée di 12 date nei teatri del circuito Zona Indipendente, un progetto nato lo scorso anno grazie alla coraggiosa adesione di molti teatri dislocati in tutta Italia. Il Roma Fringe Festival è l’unico festival a premiare un vincitore con una vera tournée nazionale, con debutto al Teatro Vascello di Roma.

 

Un’importante novità di quest’anno è l’introduzione del Premio Alessandro Fersen per la ricerca e l’innovazione, che verrà direttamente assegnato dalla Fondazione Alessandro Fersen. 

 

Il Roma Fringe Festival 2020 si svolgerà presso il Mattatoio - La Pelanda a Roma dal 6 al 17  gennaio 2020 e la finale è prevista il 24 gennaio al Teatro Vascello di Roma. 

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti sulle attività del Mattatoio.

ISCRIVITI

Il Mattatoio si trova a Roma, in Piazza Orazio Giustiniani 4. Scopri come raggiungerci.

MAPPA