SAYAT NOVA

18 giugno 2021

Il progetto Le Storie della Vera Croce si dilata ulteriormente attraverso una rassegna cinematografica ideata dall’artista.
Il calendario è soggetto all’evoluzione della situazione epidemiologica e alle normative vigenti per cui vi invitiamo a consultare tutte le informazioni degli appuntamenti su questo sito.
 


 

SAYAT NOVA   
di Sergej Iosifovič Paradžanov (Russia, 1968, 73/78')

Sayat Nova è una fantasia poetica su Sayat Nova (ca. 1712-1795), trovatore armeno (ashugh) che componeva i suoi versi in lingua armena, azera e georgiana. Solenne e sensuale, il film celebra lo spirito creativo transcaucasico attraverso una successione di dipinti, pantomime, oggetti di folklore e quadri allegorici in un’atmosfera autenticamente armena. La versione qui presentata è la copia di distribuzione armena che fu proiettata alla prima dell’ottobre 1969 a Erevan. Era il risultato di molti compromessi con la censura sovietica, la quale impose inoltre al regista di cambiare il titolo del film e di eliminare tutti i riferimenti a Sayat Nova e alla sua poesia nei titoli dei capitoli, poiché si riteneva che il film trattasse la vita del poeta troppo capricciosamente.
 
 


 

INFORMAZIONI:

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

9 febbraio > 27 giugno 2021
Il progetto raccoglie un ciclo di dieci episodi, iniziato nel 2012 e intitolato Le Storie della Vera Croce, che compone un’unica grande opera esposta per la prima volta nella sua totalità. Dieci capitoli, formati da un totale di diciotto performance, che vengono presentati attraverso la loro documentazione video.

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e partecipare alle attività del Mattatoio.

ISCRIVITI