Photo by Duo Chen on Unsplash

Mario Pieroni / RAM radioartemobile dialoga con Barbara Nardacchione

 
Vorrei partire dalla nostra mostra No Man’s Library/la Biblioteca di Tutti all’Università di Sassari (2018) considerando la biblioteca il luogo del silenzio per antonomasia. Essendo come radio un soggetto multiplo, una dimensione oggi particolarmente attuale, vorrei rivolgere una domanda a chi collabora con noi da anni nella formulazione e nella realizzazione dei progetti, a Barbara Nardacchione:
che cosa ti ispira il silenzio di una biblioteca?
Mario Pieroni, gallerista
 
 
Shhhhh! l’opera di Liliana Moro è un suono che riecheggia nelle biblioteche del mondo. L’invito al silenzio, per non confondere la mente già affollata da fiumi di parole scritte.
Raccolti in volumi, pensieri muti parlano agli occhi di chi legge. Se volessero esprimersi insieme sarebbe un gran vociare, un mercato di saperi urlati o bisbigliati. Ma la biblioteca è come una foresta e un libro si racconta allo stesso modo di una pianta, attraverso segni nel tempo.
Barbara Nardacchione, curatrice
  
 

 
 

Mario Pieroni è nato a Roma il 30/04/1937. Nel 1971 a Pescara con "Dal Mondo delle Idee" realizza grandi prototipi di opere di artisti per l'habitat domestico. Dal 1975 al 1978 apre Il Bagno Borbonico a Pescara, e dal 1979 al 1991 la Galleria Pieroni a Roma.
Co-fondatore di Zerynthia, Associazione per l'Arte Contemporanea dal 1991, e O.D.V. dal 2015, con sede a Roma e a Paliano, di cui riveste la carica di Presidente.
È Direttore artistico di RAM radioartemobile, piattaforma per l’arte contemporanea con sede a Roma. Presidente di RAM è Dora Stiefelmeier. Ricevono entrambi il titolo di Commendatore della Repubblica dal Presidente Giorgio Napolitano nel 2013. Nel 2017, insieme a Zerynthia e RAM, costituisce la Fondazione No Man's Land, di cui riveste la carica di Presidente.

 
Barbara Nardacchione (1988) è curatrice indipendente e storica dell’arte. Collabora stabilmente con RAM radioartemobile, No Man’s Land Foundation e Zerynthia Associazione per l’Arte contemporanea OdV. Il suo lavoro si concentra in progetti legati alla ricerca sonora e all’attivazione di processi partecipativi nei territori.

RAM radioartemobile, fondata da Dora Stiefelmeier e Mario Pieroni nel 2003, è una piattaforma per l’arte contemporanea dedicata alla ricerca sonora e all’attività espositiva. RAM realizza mostre e progetti d’arte collaborando con spazi pubblici e privati in tutto il mondo, coniugando arte visiva e sonora.
Si connota come luogo d’arte di risonanza internazionale con l’obiettivo interdisciplinare di network e sperimentazione.
RAM dal 2004 ha costituito presso la sede romana il SAM SoundArtMuseum, un archivio permanente di opere di Sound Art.
L'archivio sonoro di RAM e il SoundArtMuseum sono consultabili liberamente online.
Tutta l'attività di RAM radioartemobile è documentata su www.radioartemobile.it

Il Mattatoio si trova a Roma, in Piazza Orazio Giustiniani 4. Scopri come raggiungerci.

MAPPA

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti sulle attività del Mattatoio.

ISCRIVITI