LABORATORIO "TEATRO DOCUMENTARIO E SPAZIO URBANO" | STEFAN KAEGI

21 > 28 Febbraio 2020

Programma
Rimini Protokoll è un collettivo di autori e registi tra i più importanti degli anni 2000. Le loro opere si collocano nel regno del teatro, del suono e della radio, del cinema e dell'installazione, in un continuo sviluppo degli strumenti espressivi per trovare prospettive insolite sulla realtà ordinaria. Il gruppo teatrale tedesco porta avanti un nuovo e rivoluzionario concetto di teatro documentario. La ricerca del gruppo si concentra sull’indagine degli spazi urbani, e sugli spostamenti fisici all’interno di essi, dando vita a dispositivi itineranti che integrano la funzione dello spettatore nella realizzazione di un’azione scenica o di un percorso di azioni.
Il laboratorio consisterà nell’analisi di come un lavoro performativo si possa adattare agli spazi urbani e possa usare dispositivi già presenti nella ordinarietà dell’esistenza (telefonini, tablet ecc.) e in tal modo trasformare l’esperienza vissuta e la conoscenza di alcune parti della città.
 

Obiettivi formativi
Grazie alla pratica di coinvolgimento e partecipazione nel processo produttivo, gli studenti saranno messi in grado di indagare l’ampliamento del linguaggio e delle metodologie teatrali tanto dal punto di vista dello spazio, con attivazione di spazi non teatrali e di spazi qualunque, quanto delle persone coinvolte: attori non professionisti, soggetti che hanno particolari “esperienze”, spettatori che diventano agenti di un processo narrativo individualizzato.

 

Stefan Kaegi produce spettacoli di teatro documentario, programmi radiofonici e opere in ambiente urbano, in una varietà diversificata di collaborazioni. Utilizzando ricerche, audizioni pubbliche e processi concettuali, dà voce a "esperti" che non sono attori formati ma hanno qualcosa da dire. Ha diretto "Mnemopark", un modellino di ferrovia nel teatro di Basilea - un film dal vivo (ambientato in scala 1:87). Ha girato l'Europa e l'Asia, per oltre tre anni, con due camionisti bulgari e un camion, convertito in una sala mobile per il pubblico ("Cargo Sofia"). Nel 2008, ha sviluppato "Radio Muezzin" al Cairo - un progetto sull'invito alla preghiera in questa era di riproduzione tecnologica, e nel 2011, "Bodenprobe Kasachstan" sulla migrazione e il petrolio in Asia Centrale.

Dal 2014 crea la coinvolgente Audio Walk "Remote X" per paesaggi e contesti urbani diversi come Santiago del Cile, Taipei, Mosca, Abu Dhabi o New York, e l'installazione interattiva "Nachlass" che ritrae otto persone che non hanno molto tempo da vivere. In "Society under construction" invita fino a 300 spettatori a impersonare i conflitti in uno dei tanti cantieri di grandi dimensioni. Nel 2018 ha creato un robot umanoide che si esibisce come clone dello scrittore tedesco Thomas Melle in "Uncanny Valley".

Kaegi co-produce opere con Helgard Haug e Daniel Wetzel, sotto il nome “Rimini Protokoll”. Le loro recenti creazioni includono il multi-player-video-piece "Situation Rooms", “100% São Paulo” con 100 cittadini locali sul palco e la "World Climate Conference" - una simulazione della conferenza delle Nazioni Unite per 650 spettatori nella Schauspielhaus di Amburgo. Hanno creato "Homevisit Europe", un gioco performativo e interattivo per gruppi di famiglie in tutto il mondo e lavorano sulla tetralogia "Staat 1-4" su fenomeni di post-democrazia. Il CCCBarcellona e il MAAT di Lisbona hanno recentemente presentato la loro bio-installazione "Win <> win".

Nel 2007 Rimini Protokoll ha ricevuto il Faust Theatre Prize. Nel 2008 ha ricevuto il premio europeo “New Realities in Theatre”, e nel 2011 il Leone d'argento alla Biennale di Venezia per le arti performative. Sia "Call Cutta in a Box" che "Weltklimakonferenz" hanno ricevuto una menzione d'onore dalla giuria di Ars Electronica. La videoinstallazione multiplayer "Situation Rooms" sull'industria delle armi ha ottenuto il premio Excelence del 17 ° Japan Media Festival nel 2013. Nel 2015 Stefan Kaegi e Rimini Protokoll hanno ottenuto il Grand Prix Theater / Hans-Reinhart-Ring.
www.rimini-protokoll.de
 
 
 
Immagini
Stefan Kaegi, Remote Besancon

Leggi tutte le informazioni relative alle regole generali e alle modalità di svolgimento della visita alla mostra e della partecipazione agli eventi
CLICCA QUI

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e partecipare alle attività del Mattatoio.

ISCRIVITI